Toscana

 

 

A cura di  Rosalia Margiotta e Raimondo Mercadante

 

1839

F. Fantozzi, Notizie biografiche originali di Bernardo Cennini, orafo fiorentino, primo promotore della tipografia in Firenze, Firenze.

1869

C.I. Cavallucci, Notizie storiche intorno al dossale d’argento e ai reliquiari appartenenti alla chiesa di San Giovani di Firenze, Firenze.

1876

V. Funghini, I reliquiarii dell’Oratorio di Santa Caterina V. e M. della nobile famiglia dei Marchesi Albergotti di Arezzo, Arezzo.

1883

A. darcel, Orfèvrerie fiorentine. Les autels de Pistoja et de Florence, in “Gazette des Beaux Arts”, XXV, 1, pp. 19-34, Paris.

1884

E. Plon, Benvenuto Cellini orfèvre, médailleur, sculpteur : recherches  sur sa vie, sur son œuvre, Paris.

1887

C. Conti, Il dossale di argento di S. Giovanni e il nuovo Museo dell’Opera di S. Maria del Fiore, in “Arte e Storia”, VII, 20, Firenze, pp. 147-148.

1893

C. Conti, Dossale di Argento. Raccolta di documenti storicamente ordinati dall’agosto del 1885 all’agosto del 1893, Firenze.

1894

P. Franceschini, Il dossale d’argento del Tempio di S. Giovanni in Firenze. Memoria storica, Firenze.

1901

A. Cocchi, Degli antichi Reliquiari di Santa Maria del Fiore e di San Giovanni in Firenze, Firenze.

1902

A. Melani, Una data concernente il dossale di S. Giovanni a Firenze e l’altare di S. Iacopo a Pistoia, in “Arte e Storia”, XXI, 8, Firenze, p. 50.

1903

G. Carocci, Il reliquiario di San Giovanni Gualberto a Vallombrosa, in G. CAROCCI, L’Illustratore Fiorentino. Calendario storico per il 1904, Firenze,  pp. 93-97.

A. COCCHI, Les anciens Reliquaires de Santa Maria del Fiore et de San Giovanni de Florence, Firenze.

1912

N. FERRI, I nielli della Marucelliana di Firenze. Contributo alla storia della calcografia, in “Bollettino d’Arte”, VI, 6, Roma, pp. 231-238.

1916

M. SALMI, L’oreficeria medioevale nell’Aretino, in “Rassegna d’Arte”, XVI, 11-12, Milano, pp. 236-246.

1918

G. POGGI, Il Reliquiario “del libretto” nel Battistero fiorentino, in “Rivista d’arte”, IX, Firenze, pp. 238-249.

1920

A. DEL VITA, Le antiche oreficerie di Castiglion Fiorentino, in “Dedalo”, I, 7, Milano- Roma, pp. 423-436.

1933

Mostra del Tesoro di Firenze Sacra, Catalogo della mostra, Convento di S. Marco, Firenze.

G. CASTELFRANCO, Opere d’arte inedite alla Mostra del Tesoro di Firenze Sacra, in “Rivista d’arte”, XV, Firenze, pp. 75-93.

R. OFFNER, The “Mostra del Tesoro di Firenze Sacra”, in “The Burlington Magazine”, LXIII, pp. 72-84, pp. 166-178.

F. ROSSI, La Mostra del Tesoro di Firenze Sacra. Le oreficerie, in “Bollettino d’Arte”, s. III, XXVII, 5, Firenze, pp. 214-235.

L. SERRA, Mostra del Tesoro di Firenze Sacra, in “Bollettino d’Arte”, s. III, XXVII, 1, Firenze, pp. 37-48.

1934

C. G.E. BUNT, A Florentine nielloed Cross, in “The Burlington Magazine”, LXV, 376, London, pp. 26-30.

1935

U. MEINDORF, Zur Goldschmiedekunst der toskanischen Frührenaissance, in :“Pantheon“, XVI, München, pp. 279-282.

J. A. RUSCONI, Il Museo degli Argenti in Firenze, Collana: Itinerari dei Musei e Monumenti d’Italia, 42, Roma.

1938

E. GOSSELIN, Oreficerie mosane del XII secolo al Museo del Bargello, in: “Bollettino d’Arte”, XXXI, pp. 162-171, Roma.

1940

U. MIDDELDORF, Zur Florentiner Goldschmiedekunst des Quattrocento, in: “Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz“, V, 6, Florenz, pp.437-438.

 1953

 E. Carli, Il nuovo Museo d'arte sacra di Montalcino, in “Bollettino d'arte”, 4.Ser. 38.1953, pp. 355-356.

 

1955

E. STEINGRÄBER, Studien zur Florentiner Goldschmiedekunst. I, in: “Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz“, VII, 2, Florenz, pp. 87-110.

1961

Mostra di Arte Sacra antica dalle diocesi di Firenze, Fiesole e Prato. Catalogo della mostra, Firenze, Palazzo Strozzi 1961, Firenze.

1962

C. GIROLAMI, Arte religiosa popolare ad Arezzo: interessanti esemplari ed antichi inventari di ex-voto in argento, in: “Lares”, pp. 28-36, 1962

1963

A. MORASSI, Il tesoro dei Medici. Oreficerie, argenterie, pietre dure, Milano.

1964

K. ROSSACHER, Il tesoro nel tesoro, in: “Antichità Viva”, III, 1, pp. 49-59, Firenze.

1965

K. ASCHENGREEN PIACENTI, Two Jewellers at the Grand Ducal Court of Florence around 1618 in: “Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz“, XII, 1-2, Florenz,  pp. 107-124.

1966

B. BINO, Esisteva anche ad Arezzo una scuola orafa nella prima metà del ‘300? in: “Brigata Aretina Amici dei monumenti. Bollettino d’informazione, 5, pp. 36-38, Arezzo.

1968

K. ASCHENGREEN PIACENTI, I Santi Protettori della Toscana, in: Festschrift Ulrich Middeldorf, 2 voll., I, pp. 488-493, Berlin.

K. ASCHENGREEN PIACENTI, Il Museo degli Argenti, 2° ed. , Milano.

Y. HACKENBROCH, Some Florentine Jewels. Buontalenti and the dragon theme, in: “The Connoisseur”, CLXIX, 681, pp. 137-143, London.

F. J. MICHAEL, Zwei toskanische Kelche berühmter Kardinäle des Quattrocento, in: „Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz“, XIII, 3-4, pp. 273-288, Florenz 1968

A. PARRONCHI, Un crocifisso d’argento in San Lorenzo, in: Festschrift Ulrich Middeldorf, 2 voll., I, pp. 143-149, Berlin.

1969

K. ASCHENGREEN PIACENTI, Capolavori del Museo degli Argenti, Firenze.

C. EISLER, The Golden Christ of Cortona and the Man of Sorrows in Italy. in: “The Art Bulletin”, LI, 2, Part One pp. 107-188 , Part Two, LI, 3, New York,  pp. 233-246.

1970

B. BINI, L’orafo Nicola Farnesi e il gioiello in acciaio, in: “Antichità Viva”, IX, 6, pp. 57-64, Firenze.

G. CANTELLI, Oreficerie, in : L. BELLOSI, G. CANTELLI, M. M. LENZINI, a cura di, Arte in Valdichiana dal XIII al XVIII secolo, Catalogo della mostra, Cortona, Fortezza del Girifalco 1970, Firenze, pp. 89-104.

W. C. FOCK, The Medici Crown: Work of the Delft Goldsmith Jacques Bylivelt, in : “Oud Holland”, LXXXV, 4, Amsterdam, pp. 197-209.

G. MOLLI, La prestigiosa oreficeria artistica di Firenze, in: “Arti e Mercature”, VII, 1,  Firenze.

1971

M.G. DUPRÈ DEL POGGETTO, Un "offiziolo" camereccio ed altre cose di Bartolommeo Varnucci, in “Antichità viva”, 10, 1971, 5, pp. 39-48.

 

 

1972

W. C. FOCK, Goldsmiths at the Court of Cosimo II de’ Medici, in: “The Burlington Magazine”, CXIV, 826, pp. 11-17, London.

I. TOESCA, La croce della Verna, in  “Paragone” Arte, XXIII, 265, pp. 61-69, Firenze.

 A. VACCARO MELUCCO, Oreficerie altomedioevali da Arezzo. Contributo al problema dell’origine e della diffusione degli “orecchini a cestello”, in: “Bollettino d’Arte”, LVII, 1, pp. 8-19, Roma.

1973

E. CECCHI, L’oreficeria romanica in Toscana: problemi e proposte, in: “Civiltà delle arti minori in Toscana. Atti del I Convegno, Arezzo 11-15 maggio 1971, pp. 121-149, Firenze.

N. DACOS, A. GIULIANO, U. PANNUTI, a cura di, Il tesoro di Lorenzo il Magnifico. I. Le gemme, Catalogo della mostra, Firenze.

H. R. HAHNLOSER, Opere di tagliatori veneziani di cristallo di rocca e di pietre dure del medioevo in Toscana, in: “Civiltà delle arti minori in Toscana. Atti del I Convegno, Arezzo 11-15 maggio 1971, pp. 155-159, Firenze.

E. MASTROROCCO, Note su alcuni aspetti del’oreficeria sacra nella diocesi di Arezzo, in: “L’Universo”, LIII, 5, PP. 969-980

1974

K. ASCHENGREEN PIACENTI, A. GONZALEZ-PALACIOS, Arti Minori, in: Gli ultimi Medici. Il tardo barocco a Firenze, 1670-1743, Catalogo della mostra, Firenze.

W. C. FOCK, Der Goldschmied Jacques Bylivet aus Delft und sein Wirken in der Mediceischen Hofwerkstatt in Florenz, in: „Jahrbuch der Kunsthistorischen Sammlung in Wien“, LXX, pp. 89-178, Wien.

B.M. GIANNATTASIO, Oreficerie etrusche e loro imitazioni degli orafi Castellani, in: Aurea 74. Biennale dell’Arte Orafa, Catalogo della mostra, Firenze.

D. HEIKAMP, A. GROTE, a cura di, Il tesoro di Lorenzo il Magnifico. II. I vasi, Catalogo della mostra, Firenze 1972, Firenze.

1975

A. GIULIANO, Ancora sul tesoro di Lorenzo il Magnifico, in: “Prospettiva”, 2, Firenze,  pp. 39-40.

Y. HACKENBROCH, Un gioiello mediceo inedito, in: “Antichità Viva”, XIV, 6, Firenze,  pp. 31-34.

A. PAOLUCCI, Per Cosimo Merlini il Vecchio, orafo granducale, in: “Antichità Viva”, XIV, 6, , Firenze,  pp. 24-30.

1976

G. BRUNETTI, Precisazioni su due opere vallombrosane in: “Antichità Viva”, XV, 2, Firenze, pp. 14-17.

M. COLLARETA, Una traccia per “Bernardone orefice”,  , in: “Prospettiva”, 6, 1976, Firenze, pp. 57-59.

B. HEYNOLD VON GRAEFE, Silber und Juwelen der Medici in Palazzo Pitti, in “Weltkunst“, XLVI, 9, München, pp. 864-865.

A. PAOLUCCI, Il Tesoro di S. Maria dell’Impruneta, in: “Antichità Viva”, 1976, XV, Firenze, pp. 46-51.

1977

L’oreficeria nella Firenze del Quattrocento, Catalogo della mostra, Firenze, Convento di S. Maria Novella, Firenze.

Impruneta arte e tradizione, Catalogo della mostra, Impruneta.

K. ASCHENGREEN PIACENTI, Note su due vasi nel Museo degli Argenti in: Scritti di storia dell’arte in onore di Ugo Procacci, II, Milano, pp. 567-570.

B. BINI, L’Oreficeria nella Firenze del ‘400. Una lezione per tanti, in “Michelangelo”.

D. LISCIA BEMPORAD, L'oreficeria nella Firenze del '400, catalogo della mostra a cura di Maria Grazia Ciardi Dupré, Firenze, pp. 235-305, 367-392.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Tesori della Diocesi di Fiesole, in L'origine della diocesi fiesolana e di alcuni suoi tesori di oreficeria, catalogo della mostra, Fiesole,  senza numerazione ma pp. 8-22.

A.M. MAETZKE, Due sconosciuti reliquiari tedeschi del Tesoro del Duomo di Sansepolcro, in: Scritti di storia dell’arte in onore di Ugo Procacci, II, pp. 499-509, Milano.

1978

D. CINELLI, M. SFRAMELI, Ghiberti e l’oreficeria in Toscana, in: Lorenzo Ghiberti “materia e ragionamenti”, Catalogo della mostra, Firenze, Museo dell’Accademia e Museo di San Marco 1978-1979, Firenze.

I paramenti sacri della chiesa greco-ortodossa della SS. Trinita di Livorno, a cura di A. Capitanio, Pisa.

1979

B. BINI, Sono senesi gli smalti del busto reliquiario di San Donato ad Arezzo, in: “Antichità Viva”, XVIII, 1, pp. 40-51, Firenze.

D. LISCIA BEMPORAD, Lorenzo Ghiberti, 'Materia e ragionamento' catalogo della mostra, Firenze, pp. 74-76, 88-94, 95, 117-119, 119-121, 136-138, 139.

R.C. PROTO PISANI, Il tesoro della Cappella del Voto nel Duomo di Siena, in “Bullettino senese di storia patria”, 86.1979, pp. 49-99.

 

1980

 

D. LISCIA BEMPORAD, Firenze e la Toscana dei Medici nell'Europa del '500: il Potere e lo Spazio, catalogo della mostra, Firenze, 1980, pp. 209-215, 216.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Appunti sulla bottega orafa di Antonio del Pollaiolo e di alcuni suoi allievi, in "Antichità Viva", XIX, 1980, n. 3, pp. 47-53.

 

1981

G. GUIDOTTI CANTINI, Nomi da oreficerie da collo e da testa in inventari toscani secenteschi, in: Atti del Convegno Nazionale sui lessici tecnici del Sei e Settecento, Pisa, Scuola Normale Superiore, 1980, 2 voll, Firenze.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Un parato della Badia Fiorentina,catalogo della mostra, Firenze, pp. 29-63.

 

1982

 

D. LISCIA BEMPORAD, San Niccolò Oltrarno, Firenze, pp. 147-154.

1983

A. CAPITANIO, Maestri e statuti dell'arte orafa a Lucca tra XIV e XVI secolo, in “Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa”, Classe di Lettere e Filosofia, 3, Ser. 13,1983, 2, pp. 485-505.

Lo splendore di una Regia Corte: uniformi e livree del Granducato di Toscana 1765 – 1799, catalogo della mostra a cura di R. Orsi Landini e L. Ragusi, Firenze.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Il rinnovamento dei gioielli nei ritratti fiorentini di Raffaello, in Urbino e le Marche prima e dopo Raffaello, catalogo della

mostra, Firenze, pp. 233-36.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Un parato della Badia Fiorentina, in Aspetti e problemi degli studi sui tessili antichi, Atti del convegno, Firenze,  pp. 23-32.

 

1984

A.R. CALDERONI MASOTTI, Smalti traslucidi nella Toscana occidentale, in: “Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa”, Classe di Lettere e Filosofia, s. III, XIV, 2, Pisa, pp. 603-619.

D. NAPPINI GALOPPI, Nuovi contributi allo studio dell’oreficeria aretina trecentesca, in: “Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa”, Classe di Lettere e Filosofia, s. III, XIV, 2, Pisa, pp.581-601.

 

 

D. LISCIA BEMPORAD, Gli smalti nelle opere di Antonio di Salvi: prime osservazioni, in "Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa", Classe di Lettere e

Filosofia, serie III, vol. XIV,1984, n. 2, pp. 703-714.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Una nuova attribuzione ad Antonio di Salvi: le due paci smaltate di Santa Maria dell'Impruneta, in Studi di Storia dell'Arte in onore di

Roberto Salvini, Firenze, pp. 355-362.

 

1985

Arte aurea aretina. Oreficeria aretina attraverso i secoli, Catalogo della mostra, Arezzo, Centro Affari e Promozioni 1985, Firenze1985

D. LISCIA BEMPORAD, Cristofano di Michele detto 'il Robetta' in "Dizionario Biografico degli Italiani", Roma, vol. XXXI, pp. 53-54.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Pietra d'acqua e di luce: il cristallo di rocca a Firenze, in "M.C.M.", I, 1985, n. 1, pp. 33-38.

 

1986

Arte aurea aretina.II.  Oreficeria aretina attraverso i secoli, Catalogo della mostra, Arezzo, Sottochiesa di San Francesco 1986, Firenze1986 contiene:

A. CAPITANIO, Orafi e marchi lucchesi dal XIV e XIX secolo, Firenze.

G. CENTRODI, Orafi senesi operanti per Monte San Savino, pp. 90-95

D. LISCIA BEMPORAD, Arredi liturgici, in Santa Croce nell'Ottocento, catalogo della mostra, Firenze, pp. 213-224.

 

D. LISCIA BEMPORAD, I ricami datati della Sinagoga di Firenze, in I tessili antichi e il loro uso, Atti del Convegno  CISST, Torino, pp. 66-77.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Le fibbie da camice delle Contrade Senesi, in Paramenti e arredi sacri nelle Contrade di Siena, catalogo della mostra, Firenze,  pp. 87-92.

 

D. LISCIA BEMPORAD, L'oreficeria vessata: l'oreficeria fiorentina e toscana dell'Ottocento tra leggi e vessazioni, in "M.C.M.", 1986, n. 2, pp. 21-27.

G. ROMANELLI, Orafi fiorentini per Arezzo, pp. 80-84

G. ROMANELLI, Orafi romani per Arezzo, pp. 85-89

R. C. PROTO PISANI, Una committenza per la croce di Santo Stefano a Paterno, in “Prospettiva”, 47.1986, pp. 52-57.

 

 1987

Arte aurea aretina. Manifatture europee in terra di Arezzo, Catalogo della mostra, Arezzo, Museo Statale d’Arte Medioevale e Moderna 1987, Firenze.

G. BRUNETTI, L’oreficeria del Quattrocento in Toscana, in: “Antichità Viva”, XXVI, 4, pp. 21.-38, Firenze.

G. CENTRODI, L’inedito “Tesoretto” di argenti nella Chiesa di S. Agostino a Monte San Savino, in: “Notizie da Palazzo Albani”, XVI, 2, pp. 111-120, Urbino.

M. COLLARETA, D. DEVOTI  (a cura di), Arte Aurea aretina. Tesori dalle chiese di Cortona, Catalogo della mostra, Cortona, Palazzo Casali, Firenze.

D. LISCIA BEMPORAD, Due busti reliquiario in Santa Croce di Firenze, in "Antichità Viva", XXVI, 1987, n. 5-6,  pp. 59-68.

D. LISCIA BEMPORAD, Gli arredi lignei, in Arte in Santa Trinita, Firenze,  pp. 270-274.

D. LISCIA BEMPORAD, Il cancello della cappella Bartolini, in Arte in Santa Trinita, Firenze, pp. 268-269.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Il frammento musivo del Bargello e le tarsie marmoree della cappella di San Giovanni Gualberto, in Arte in Santa Trinita,

 Firenze, pp. 265-267, docc. 2, 4, 5, 7, 8, 9, 10, 14, 15.

 

D. LISCIA BEMPORAD, L'oreficeria,  in Arte in Santa Trinita, Firenze, pp. 278-297; doc. 2, p. 389; docc. 4, 5  p. 390; docc. 8,9,10, pp. 391-393;

docc. 14,15, pp. 394-396.

 

D. LISCIA BEMPORAD, L'oreficeria, in Tesori d'Arte dell'Annunziata di Firenze, catalogo della mostra a cura di E. Casalini, M. G. Ciardi Dupré

Dal Poggetto, L. Crociani, D. Liscia Bemporad, Firenze, pp. 297-313, 320-323.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Tesori d'Arte dell'Annunziata di Firenze, catalogo della mostra a cura di E. Casalini, M. G. Ciardi Dupré Dal Poggetto,

L. Crociani, D. Liscia Bemporad, Firenze.

1988

A. CAPITANIO, Un libro di conti di un orafo lucchese trecentesco, in “Rivista d'arte”, 4, Ser. 4, 40, 1988, pp. 333-356.

 M. COLLARETA, Il reliquiario Vagnucci di Cortona, in: Oreficerie e smalti traslucidi nei secoli XIV e XV, Suppl. al n. 43 di “Bollettino d’Arte”, pp. 87-96, Roma.

D. GALOPPI NAPPINI, Il Tesoro della Cattedrale, in: A.M. MAETZKE, D. NAPPINI GALOPPI, Il Museo Civico di San Sepolcro, pp. 149-213,  Firenze.

Gioielli e ornamenti dagli Egizi all’Alto Medioevo, Catalogo della mostra, Arezzo, Museo Archeologico, 1988, Firenze.

Il costume nell'Età del Rinascimento, a cura di D. Liscia Bemporad, Firenze.

I paramenti sacri della Cappella Palatina di Palazzo Pitti, catalogo della mostra a cura di R. Orsi Landini, Firenze.

D. LISCIA BEMPORAD, Il rapporto gioiello abito nel costume rinascimentale, in Il costume nell'Età del Rinascimento, a cura di D. Liscia Bemporad,

Firenze, pp. 59-66.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Antonio del Pollaiolo e Giusto da Firenze: una soluzione, un problema., in "Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Classe di Lettere e Filosofia", serie III, vol. XVIII,1988, 1, pp. 195-214.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Oreficeria, Gioielli. Il Rinascimento, in "La Grande Enciclopedia dell'Antiquariato", Novara, vol. VIII, pp. 1-84.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Oreficeria, Gioielli. Seicento, in "La Grande Enciclopedia dell'Antiquariato", Novara,  vol. VIII, pp. 85-142.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Argenti. Rinascimento e Barocco, in "La Grande Enciclopedia dell'Antiquariato", Novara, vol.  IX , pp. 1-23.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Rame. Dal Cinquecento all'Ottocento,  in "La Grande Enciclopedia dell'Antiquariato", Novara, vol. IX, pp. 184-197.

 

R. ORSI LANDINI, I parati orientali della Villa di Poggio Imperiale, in Le tappezzerie nelle dimore storiche: studi e metodi di conservazione, Torino,

pp. 146-157.

 

1989

C. BADII, L. BURRONI, G. MARINI, A. e G. MARTINI, M. MERCANTINI, Incisione, niello, in: Genius Aureus. Ricerche sulle lavorazioni artistiche nel settore orafo, II, pp. 57-173, Firenze.

D. LISCIA BEMPORAD,  Firenze ingioiellata, in "MCM",1989, n. 9, pp. 5-9.

 

D. LISCIA BEMPORAD,  Meraviglie dal Ghetto, in "MCM", n. 8, Aprile 1989, pp. 22-25.

R. MIDDIONE, Viaggio intorno a un oggetto: il cofanetto Farnese, in: “Casa Vogue Antiques”, 4, pp. 62-67, Milano.

 

1990

 

D. LISCIA BEMPORAD,  Rossa gemma marina, in "MCM", 1990, n. 12, pp. 42-45.

 

R. PROTO PISANI, Il Museo di Arte Sacra a San Casciano Val di Pesa, in “Arte cristiana”, N.S. 78.1990, pp. 358-362.

 

1991

D. GALOPPI NAPPINI, Oreficerie, in: D. GALOPPI NAPPINI, Pinacoteca Comunale di Castiglion, ivi.

La Nazione ebrea di Livorno. Itinerari di vita , catalogo della mostra a cura di D. Liscia Bemporad e I. Kahn, Livorno.

 

D. LISCIA BEMPORAD,  Il Busto della Beata Umiliana dei Cerchi dal XIV al XVII secolo, in Il Reliquiario di Umiliana, Firenze,  pp. 11-23.

 

D. LISCIA BEMPORAD,  Argenti e tessuti rituali a Livorno, in La Nazione ebrea di Livorno. Itinerari di vita , catalogo della mostra a cura di D. Liscia

Bemporad e I. Kahn, Livorno, pp. 75-97.

 

1992

A. CAPITANIO, Oreficerie rinascimentali nel gusto del collezionismo ottocentesco: due testimonianze di una stessa bottega nel Museo Nazionale del Bargello di Firenze e nel Victoria and Albert Museum di Londra, in Ori e Tesori d’Europa, Atti del Convegno di Studi (Castello di Udine, 3 – 5 dicembre 1991),  a cura di G. Bergamini e P. Goi, Udine,  pp. 263-268.

D. GALOPPI NAPPINI, Gli arredi ecclesiastici, in A.M. MAETZKE (a cura di), Il Museo Diocesano di Cortona, Firenze, pp. 181-213.

D. LISCIA BEMPORAD, Il gioiello al tempo di Piero, in Con gli occhi di Piero. Abiti e gioielli nelle opere di Piero della Francesca, catalogo della

mostra a cura di M. G. Ciardi Dupré Dal Poggetto, Venezia, pp. 81-87.

 

D. LISCIA BEMPORAD, I più antichi marchi fiorentini: un problema di metodo, in Ori e tesori d'Europa, Atti del convegno, Udine, pp. 289-298.

 

D. LISCIA BEMPORAD,  L'oreficeria a Firenze, in L'arte al Potere. Universi simbolici e reali nelle terre di Lorenzo il Magnifico, a cura di D.A.

Conci-V. Dini-F. Magnelli, Bologna, pp. 117-120.

 

D. LISCIA BEMPORAD, L'oreficeria a Firenze nella prima metà del Cinquecento: Paolo di Giovanni Sogliani, in Studi di Storia dell'Arte sul Medioevo e il Rinascimento nel centenario della nascita di Mario Salmi, Atti del convegno, Firenze, vol. II, pp. 787-800.

 

 

D. LISCIA BEMPORAD, Una fonte per Piero: oro, argento e cristallo di rocca nell'oreficeria liturgica dal XIII al XV secolo, in Con gli occhi di Piero.

Abiti e gioielli nelle opere di Piero della Francesca, catalogo della mostra a cura di M. G. Ciardi Dupré Dal Poggetto, Venezia, pp. 73-79.

 

Out of the Opulent Past: Italian Treasures from the Etruscan Age to the Renaissance, Catalogo della Mostra, New York, The Grey Art Gallery& Study Center,  New York University, Firenze.

R.C. PROTO PISANI, Il Museo di Arte Sacra di San Martino a Gangalandi, presentazione di A. Paolucci, Firenze.

 

1992-1993

Argenti fiorentini dal XV al XIX secolo. Tipologia e marchi, a cura di D. Liscia

Bemporad, 3 voll., Firenze.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Il tramonto dell'oreficeria Rinascimentale. Dalla Signoria al Ducato mediceo, in Argenti fiorentini dal XV al XIX secolo.

Tipologia e marchi, a cura di D. Liscia Bemporad, vol. I, Firenze, pp. 1-55.

 

D. LISCIA BEMPORAD, La marchiatura degli argenti dal XIV al XIX secolo nelle norme della legislazione fiorentina, in Argenti fiorentini dal XV al XIX secolo. Tipologia e marchi, a cura di D. Liscia Bemporad, vol. I, Firenze, pp. 318-329.

 

1993

A. CAPITANIO, I punzoni di Lucca, in “Gazzetta antiquaria”, N.S. 16, 1993, pp. 18-23.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Due famiglie di gioiellieri ebrei a Firenze tra Sette e Ottocento, in "La Rassegna Mensile di Israel", LX, 1993, 1-2, pp.

123-136.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Oreficeria sacra in San Lorenzo dal XIV al XVI secolo, in San Lorenzo, i documenti e i tesori nascosti, catalogo della

mostra a cura di G. Rolfi, L. Sebregondi, P. Viti, Venezia, pp. 105-108, 153-157.

 

Un ponte dalle botteghe d'oro, a cura di D. Liscia Bemporad, Firenze.

 

1993-1994

 

D. LISCIA BEMPORAD, I marchi di garanzia fiorentini, in "Gazzetta antiquaria", 1993-94, nuova serie, n. 16, pp. 14-17.

 

1994

D. LISCIA BEMPORAD, Argenti fiorentini "dalle botteghe di Mercato Nuovo a Ponte Vecchio", in 3° Mostra mercato degli antiquari toscani,

catalogo della mostra (Firenze, 1994), Firenze, pp. 11-18.

 

1995

A. CAPITANIO, L'oreficeria sacra nella Versilia storica: testimonianze di otto secoli, in Arte Sacra nella Versilia Medicea. Il culto e gli arredi, Firenze, pp. 107-148.

 

1996

R.C. PROTO PISANI, Gli Argenti, in Il Museo di Santa Maria all'Impruneta, a cura di R. C. Proto Pisani, Calenzano (Firenze), pp. 55-119.

 

M. CIATTI, I tessuti antichi, in Il Museo di Santa Maria all'Impruneta, a cura di R. C. Proto Pisani, Calenzano (Firenze),  pp. 167-209.

 

 

1997

I. HUECK, Il calice Salterelli di Londra e l’oreficeria gotica pisana, in Oreficerie e smalti in Europa fra XIII e XV secolo, Atti del convegno di studi (Scuola Normale Superiore di Pisa, 7 – 8 novembre 1996), a cura di A. R. Calderoni Masetti, Pisa.

Museo Civico e Diocesano d'Arte Sacra di Montalcino, a cura di A. Bagnoli, Siena.

 

1998

M.G. CIARDI DUPRÈ DAL POGGETTO, Osservazioni sui codici miniati riccardiani con ritratto e sul loro contributo alla conoscenza della miniatura fiorentina, in Immaginare l’autore: il ritratto del letterato nella cultura umanistica, a cura di G. Lazzi, Firenze,  pp. 29-39.

Museo d'Arte Sacra della Val d'Arbia, Buonconvento, a cura di A. M. Guiducci, Siena.

I Della Robbia e l'arte nuova della scultura invetriata, (Fiesole, Basilica di Sant'Alessandro, 29 maggio – 1 novembre 1998), a cura di G. Gentilini, Firenze.

1999

R.C. PROTO PISANI, Il museo di Santa Verdiana a Castelfiorentino, in “Arte cristiana”, 87.1999, pp. 457-466.

 

2000

P.L. BAGATIN, Preghiere di legno: tarsie ed intagli di fra Giovanni da Verona, Firenze.

A. CAPITANIO, L'arte orafa e le esposizioni ottocentesche di arte e industria: testimonianze liguri, in “Studi di storia delle arti”, 9,1997/1999(2000),

pp. 248-256.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Un boccale in cristallo di Rocca appartenuto a Lorenzo il Magnifico, in "Amici dei Musei", XXVI, 2000, Gennaio-Giugno,

pp. 61-65.

 

 

2001

A. CAPITANIO, Andar per mostre: orafi lucchesi alle esposizioni ottocentesche di arte e di industria, in Lucca città d’arte e i suoi archivi: opere d'arte e testimonianze documentarie dal Medioevo al Novecento, a cura di Max Seidel e Romano Silva, Venezia, pp. 415-430.

A. CAPITANIO, Arte orafa e Controriforma: la Toscana come crocevia, Livorno.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Collezioni fiorentine di gioielli dal XVII al XX secolo nel Museo degli Argenti, Firenze.

 

 

Il Museo di Arte Sacra a Certaldo, a cura di R.C. Proto Pisani, Bagno a Ripoli.

R.C. PROTO PISANI – L. BIONDI, La croce dipinta della chiesa di San Donato in Val di Botte, in “Kermes”, 14, 2001, 43, pp. 15-24.

 

2002

P.L. BAGATIN, Siena: tarsie ed intagli lignei di Monteoliveto Maggiore, in “Il legno nell’arte: tarsie e intagli d’Italia”, rivista trimestrale diretta da P.L. Bagatin, Treviso.

A. CAPITANIO, "L'avorio, le gemme e simili care cose …" : il rispecchiamento tra le arti nel Quattrocento toscano, in Storia delle arti in Toscana, 3, Il Quattrocento, a cura di G. Dalli Regoli e R. P. Ciardi, Firenze, pp. 247-262.

Le arti decorative a Firenze fra Medici e Lorena, Atti del Convegno sulla ceramica di Doccia (Roma, novembre 1996),  in “Ceramic Antica”, 13, 2003, 1, pp. 44-57.

D. LISCIA BEMPORAD, Per Andrea del Verrocchio orafo. Una nuova attribuzione, in “Medioevo e Rinascimento. Annuario del Dipartimento di Studi sul Medioevo e il Rinascimento dell’Università di Firenze”, XVI/ns XI, 2002, pp. 189-206.

2003

Le statue del marchese Ginori. Sculture in porcellana bianca di Doccia, Catalogo dell’Esposizione organizzata in occasione della Mostra Mercato internazionale dell’Antiquariato (Firenze, Palazzo Corsini 26 settembre – 5 ottobre 2003), a cura di J. Winter, Firenze.

 

Il Paesaggio dei Miracoli. Devozione e mecenatismo nella Toscana Medicea da Ferdinando I a Cosimo II, catalogo della mostra (Monsummano

Terme, 30 dicembre 2002-30 aprile 2003) a cura di D. Liscia Bemporad e G. C. Romby, Pisa.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Gli arredi, le suppellettili liturgiche, gli ex voto nei santuari della Toscana, in Il Paesaggio dei Miracoli. Devozione e

ecenatismo nella Toscana Medicea da Ferdinando I a Cosimo II, catalogo della mostra (Monsummano Terme, 30 dicembre 2002-30 aprile 2003)

 a cura di D. Liscia Bemporad e G. C. Romby, Pisa, pp. 87-94; schede nn. 2, p. 97; 11, p. 113; 12, p. 115; n. 14, p. 118.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Le arti decorative a Firenze tra arte e industria, in L’arte del fare il fare arte, a cura di Maria Pilar Lebole, Firenze, pp. 59-65.

 

 

2004

Matteo Civitali e il suo tempo: pittori, scultori e orafi a Lucca nel tardo Quattrocento, Cinisello Balsamo (Milano).

 

2005

A. BIANCALANA, La storia della manifattura Ginori: 1737 – 1791; il periodo di Carlo Ginori e quello di suo figlio Lorenzo, in Quando la manifattura diventa arte: le porcellane e le maioliche di Doccia, a cura di A. Biancalana, Pisa, pp. 9-30

P. DI SACCO, La fabbrica della ceramica: la Richard-Ginori in San Michele degli Scalzi a Pisa, Pisa.

D. LISCIA BEMPORAD, La legatura del Libro d’Ore di Lorenzo de’ Medici, in Il Libro d’ore di Lorenzo de’ Medici, a cura di F. Arduini,  Modena,

pp. 225-239.

 

D. LISCIA BEMPORAD, L’arredo della Santissima Annunziata, in Alla riscoperta delle Chiese di Firenze: Santissima Annunziata, a cura di T. Verdon,

Firenze, pp. 39-53.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Tradizione e innovazione tecnica nel gioiello tra ‘800 e ‘900, in Lucca preziosa. Oreficeria europea contemporanea, a cura di D. Liscia Bemporad, catalogo della mostra (Lucca 16-30 Giugno), Firenze, pp. 10-15.

 

Lucca preziosa. Oreficeria europea contemporanea, a cura di D. Liscia Bemporad, catalogo della mostra (Lucca 16-30 Giugno), Firenze.

R.C. PROTO PISANI, La Raccolta d'Arte Sacra a Fucecchio, in “Arte cristiana”, 93, 2005, 827, pp. 133-140.

 

2006

M.G. CIARDI DUPRÈ DAL POGGETTO, La moda nell'opera dei Salimbeni, in Dalla testa ai piedi: costume e moda in età gotica, a cura di L. Dal Prà e P. Peri, Trento, pp. 465-477.

A. GONZALEZ PALACIOS, La Manifattura Ginori di Pietre dure: 1745 – 1760, in Arte e manifattura di corte a Firenze in 2006z-760 / colomini a Siena: dal tramonto dei Medici all'impero (1732 – 1815), a cura di A. M. Giusti, Livorno, pp. 28-35.

Fili di storia. Il patrimonio tessile della Nazione Ebrea di Livorno, a cura di D. Liscia Bemporad, Livorno.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Le vesti dei ‘signori’ e dei contadini negli ex voto del santuario di Santa Maria della Fontenuova a Monsummano, in Il

territorio pistoiese nel Granducato di Toscana, Atti del convengo di studi (Pistoia, 14-15 maggio 2004), a cura di A. Cipriani, V. Torelli Vignali, C.

Vivoli, Pistoia, pp. 245-257.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Reliquiario di San Jacopo, in Lorenzo Monaco. Dalla tradizione giottesca al Rinascimento, catalogo della mostra (Firenze,

Galleria dell’Accademia, 9 maggio, 24 settembre) a cura di A. Tartuferi e D. Parenti, Firenze, pp. 144-145.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Trame di vita. I tessuti della Sinagoga di Livorno, in Fili di storia. Il patrimonio tessile della Nazione Ebrea di Livorno, a cura di D. Liscia Bemporad, Livorno, pp. 21-29.

A. MOORE VALERI, Le ambrogette della manifattura di Doccia: il pavimento in maiolica della Libreria Piccolomini a Siena; il rifacimento ottocentesco, in “Ceramic Antica”, 16, 2006, 176, pp. 24-34.

O. RUCCELLAI, La manifattura Ginori nell'800: lo sviluppo industriale e le "ceramiche artistiche", in Quando la manifattura diventa arte: le porcellane e le maioliche di Doccia, atti del convegno, (Lucca, 7 maggio 2003), a cura di A. Biancalana, Pisa 2005

 

2007

 

Appesi ad un filo. Bottoni alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti, catalogo della mostra (Firenze, 10 Dicembre 2007-27 aprile 2008) a cura di C. Chiarelli e D. Liscia Bemporad, Livorno.

 

G.BARRUCCA, Le sculture invetriate dei Della Robbia nelle Marche, in Marche e Toscana: terre di grandi maestri tra Quattro e Seicento, a cura di S. Blasio, Ospedaletto (Pisa), pp. 153-180.

 

S. BLASIO, Argomenti di scultura toscana nelle Marche tra Quattro e Cinquecento, in Marche e Toscana: terre di grandi maestri tra Quattro e Seicento, a cura di S. Blasio, Ospedaletto (Pisa), pp. 113-152.

A. CAPITANIO, Argentieri a Livorno nell'Ottocento post-unitario, in “Nuovi studi livornesi”, 14, 2007, pp. 155-166.

A. LABRIOLA, Le miniature fiorentine della biblioteca di Federico di Montefeltro, in Marche e Toscana: terre di grandi maestri tra Quattro e Seicento, a cura di S. Blasio, Ospedaletto (Pisa), pp. 35-60.

D. LISCIA BEMPORAD, Artisti, modelli e committenti, in Italia Ebraica. Oltre duemila anni di incontro tra la cultura italiana e l’ebraismo, antologia

degli scritti della mostra a cura di N. Berger e D. Di Castro, Torino, pp. 185-194.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Bottoni senza casa, in Appesi ad un filo. Bottoni alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti, catalogo della mostra (Firenze, 10 Dicembre 2007-27 aprile 2008) a cura di C. Chiarelli e D. Liscia Bemporad, Livorno, pp. 12-17.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Bottoni staccati, in Appesi ad un filo. Bottoni alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti, catalogo della mostra (Firenze, 10 Dicembre 2007-27 aprile 2008) a cura di C. Chiarelli e D. Liscia Bemporad, Livorno, pp. 32-37.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Museo di Arte e Storia Ebraica a Firenze, in “Gazzetta Antiquaria”, 51 (n. s.), 2007, n. 1, pp. 62-63.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Oreficerie Tedesche lungo le vie dei pellegrinaggi in Toscana, in L’oreficeria d’Oltralpe in Italia, Atti della giornata di Studi (Trento, 18 aprile 2005) a cura di D. Floris, Trento, pp. 42-51.

 

D. LISCIA BEMPORAD, Uniformi senza esercito, in Appesi ad un filo. Bottoni alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti, catalogo della mostra (Firenze, 10 Dicembre 2007-27 aprile 2008) a cura di C. Chiarelli e D. Liscia Bemporad, Livorno, pp. 144-149.

 

B. MONTEVECCHI, Oreficeria toscana nelle Marche, in Marche e Toscana: terre di grandi maestri tra Quattro e Seicento, a cura di S. Blasio, Ospedaletto (Pisa), pp. 261-276.

A. MOORE VALERI, Un'introduzione alla prima maiolica di Doccia: 1740 – 1780, in “Faenza”, 93, 2007,1/3, pp. 81-98.

 

 

2008

R

A. BIANCALANA – A. D’ALBIS, La manifattura Ginori e la Francia: un documento che fornisce lo spunto per approfondirne i rapporti, in “Faenza”, 94, 2008,1/6, pp. 89-109.

P. DI SACCO, La ceramica Palme in San Michele degli Scalzi a Pisa. Palme Tausch family, Pisa.

 

2009

A. BIANCALANA, Porcellane e maioliche a Doccia: la fabbrica dei marchesi Ginori; i primi cento anni, Firenze.

D. LISCIA BEMPORAD, Firenze d’argento, in Galleria. Bagliori d’argento, Firenze, pp. 5-9.

C. SODI SABBADINI, Oreficerie toscane medioevali e rinascimentali nella collezione Raspini, Firenze.